Senza categoria

Laboratori teatrale in lingua russa per ragazzi condotto da regista russa Olga Melnik

Lo scorso anno scolastico, alla “Scuola Russa Raduga” di Firenze, si è tenuto con successo un progetto di attività extrascolastica teatrale condotto dalla regista teatrale, pedagoga, docente e psicologa teatrale dott.ssa Olga Melnik.

Scopo del progetto :

Promuovere la conoscenza della lingua e della cultura russa;

Favorire la percezione della propria identità;

Rappresentare i sistemi di vita e i valori di culture diverse.

Il teatro può rappresentare non solo i tratti “visibili” delle culture, ma quelli non immediatamente percepibili come i miti, le credenze, il senso comune, l’ironia, la visione del mondo.

Può seminare dubbi, indurre a riflessioni, proporre esempi di modi e di stili di vita diversi nella storia o in altri paesi oggi, contribuire alla formazione dei cittadini del mondo di domani, che sarà un mondo di pace e di diritti per tutti.

La direzione artistica della dott.ssa Olga Melnik :

nata in Russia, dopo la laurea in matematica cambia percorso di studi iscrivendosi all’Università di Arte e Cultura di Mosca dove, nel 1993, consegue la sua seconda Laurea in “Regia teatrale”. Nel 1998 conclude anche il Dottorato in Pedagogia e Psicologia all’Università Teatrale di Shchukin sempre a Mosca. Durante gli studi ha esperienze come attrice e come regista in numerosi lavori teatrali e cinematografici.

Il suo lavoro di attrice in una compagnia teatrale la porta in Italia dove decide di stabilirsi e nel 1994 fonda l’Associazione Culturale “Centro di Teatro Internazionale”. Alla base dell’associazione sta la scuola teatrale, sia per adulti che per bambini. Gli attori che completano questo percorso di formazione di tre anni danno vita ad una Compagnia stabile che ad oggi conta più di 90 spettacoli al suo attivo.

Olga ha seguito vari progetti teatrali nella Casa Circondariale “Il Pozzale” di Empoli realizzando spettacoli che hanno partecipato a vari Festival vincendo nel 2000 il “Premio Enrico Maria Salerno” per il Teatro in Carcere.

Dal 2002 ad oggi segue e coordina l’attività teatrale presso la Casa Circondariale”M.Gozzini” di Firenze dove ha realizzato, in collaborazione con gli attori della Compagnia del CTI, diversi spettacoli di vario genere.

Negli anni ha seguito numerosi progetti di teatro nelle scuole medie e superiori di Firenze realizzando con gli studenti diversi spettacoli teatrali.